Monetazione Romana Repubblicana
Data: lunedì 6 giugno 2022

Cari lettori di Numismatica Ranieri, l'articolo odierno è dedicato a scoprire interessanti informazioni in merito alla monetazione romana repubblicana. Seguiremo lo stesso stile utilizzato parlandovi della monetazione romana imperiale. Affronteremo il tema indicandovi quali fossero le principali monete romane repubblicane, il materiale in cui vennero create il loro valore oltre che l'indicazione delle famiglie romane che coniarono denari al tempo.

Perciò, proseguiremo l'analisi sul valore delle monete rare in numismatica attraverso questo nuovo articolo del nostro blog ufficiale.


Monetazione Romana Repubblicana

Per monetazione romana repubblicana si intende tutto ciò che è stato coniato a Roma o dai romani prima dell'età imperiale e, più precisamente, dal 280 al 27 a.C. Vengono chiamate «anonime» tutte le monete che non riportano il nome del magistrato monetario e «familiari» o «consolari» quelle che invece ne indicano il nome.

Questo nome è quasi sempre abbreviato e, spesso, anche monogrammato. Le emissioni anonime e consolari appartengono quindi al periodo che va dal 210 al 27 a.C., data dell'ascesa di Augusto ad Imperatore. Le emissioni dal 280 al 210 a.C. sono note come romano-campane e furono coniate in Campania dai generali romani incaricati di fare guerra ai Sanniti, a Pirro e poi ai Cartaginesi.

In questo lasso di tempo videro la luce monete d' oro (statere e mezzo statere), d'argento (dramme, didramme e litre) ed in bronzo (litra con la sua metà e il suo quarto). Le prime monete d'oro a esser coniate furono i pezzi da 60, 40 e 20 assi, emessi attorno al 210 a.C. e a cui seguì, solo nell'87 a.C., l'aureo.

Introdotto da Silla, con un peso variabile tra gli 8 e i 9 grammi (1/40 e 1/30 di libbra), l'aureo è generalmente rarissimo e lo coniarono pochi magistrati, utilizzando talvolta gli stessi conii del denario Il rapporto con l'argento era di 1:17 ma scese a 1:12 quando, nel 150 a.C., furono trovate miniere d'oro nel Norico.

Dato il grande interesse commerciale che ha sempre rivestito, l'aureo è stato oggetto, specie nell’800 di falsificazioni.

In argento si coniarono: il denario (valore 10 assi), il vittoriato (3/4 di denario), il quinario (5 assi) ed il sesterzio (2,5 assi).

La moneta più rappresentativa dell'intera serie repubblicana, e quindi la più collezionata, è sicuramente il denario che conta oltre 900 tipi, escludendo le piccole varianti e i differenti simboli (numerosissimi in alcuni casi). Sul denario troviamo spesso una testa di Roma o di divinità al diritto mentre sul rovescio sono rappresentate epiche battaglie, famosi edifici, leggende o personaggi mitologici.

Il valore medio di un esemplare comune in condizioni MB si aggira tra le 50 ai 90 euro tra 200 e 350 euro se splendido (per semplari comuni). La monetazione in bronzo ebbe largo utilizzo; l'asse, inizialmente del peso di ben 327 grammi, è l'unità di valore ed ha numerosi multipli e sottomultipli.

Da notare come al rovescio di queste monete compaia quasi sempre una prua di nave mentre al diritto si riscontrano teste di divinità (Giove, Bellona, Marte, Saturno, Mercurio, Minerva, Apollo, Giunone, Ercole, Giano). Le successive svalutazioni portarono l'asse fino ai 13 grammi circa delle emissioni più tardive, basate sul sistema semiunciale dell'89 a.C.

Anche il bronzo è abbastanza collezionato in Italia, ma i prezzi non si possono certo definire «popolari», tanto che un asse di buon peso (circa 200/250 grammi), se vanta un bello stile e anche una patina uniforme, non fatica a raggiungere quotazioni nell' ordine di alcuni milioni.

Al contrario si possono reperire assi di peso ridotto (quelli delle famiglie, per esempio) o frazioni con una spesa di circa 100 euro.

 

Famiglie romane che hanno coniato monete

Ecco l'elenco delle famiglie che hanno coniato denari in ordine alfabetico (tra parentesi il numero dei magistrati che hanno monetato).

  • ABURIA (2)
  • ACCOLEIA (1)
  • ACILIA (3)
  • AELIA (3)
  • AEMILIA (7)
  • AFRANIA (1)
  • ALLIA (1)
  • ANNIA (2)
  • ANTESTA (2)
  • ANTIA (1)
  • ANTONIA (2)
  • APPULEIA (1)
  • AQUII.LIA (2)
  • ARRIA (1)
  • ATILIA (3)
  • AUFIDIA (1)
  • AURELIA (6)
  • AUTRONIA (1)
  • AXIA (1)
  • BAERIA (2)
  • CAECILIA (8)
  • CAESIA (1)
  • CALIDIA (1)
  • CALPURNIA (6)
  • CARISIA (1)
  • CASSIA (6)
  • CIPIA (1)
  • CLAUDIA (5)
  • CLOULIA (2)
  • COELIA (3)
  • CONSIDIA (2)
  • CORDIA (1)
  • CORNELIA (13)C
  • CORNUFICIA (1)
  • COSCONIA (1)
  • cossU'1'1A (1)
  • CREPEREIA (1)
  • CREPUSIA (1)
  • CRITONIA (1)
  • CUPIENNIA (1)
  • CURIATIA (2)
  • CURTIA (1)
  • DECIA (1)
  • DECIMIA (1)
  • DIDIA (2)
  • DOMITIA (4)
  • EGNATIA (1)
  • EGNATULEIA (1)
  • FABIA (4)
  • FANNIA (1)
  • FARSULEIA (1)
  • FLAMINIA (2)
  • FON TEIA (4)
  • FUFIA (1)
  • FULVIA (1)
  • FUNDANIA (1)
  • FURIA (5)
  • GARGII.IA (1)
  • GEI.LIA (1)
  • HERENNIA (1)
  • HORATIA (1)
  • HOSIDIA (1)
  • HOSTILIA (1)
  • ITIA (1)
  • JULIA (6)
  • JUNIA (4)
  • JUVENTIA (3)
  • LICINIA (4)
  • LIVINEIA (1)
  • LOLLIA (1)
  • LUCILIA (1)
  • LUCRETIA (2)
  • LUTA TIA (2)
  • MAENIA (2)
  • MAIANIA (1)
  • MALLIA (1)
  • MAMILIA (1)
  • MANLIA (4)
  • MARCIA (9)
  • MARIA (1)
  • MATIENA (1)
  • MEMMIA (4)
  • METTIA (1)
  • MINUC'A (5)
  • MUSSIDIA (1)
  • NAEVIA (1)
  • NERIA (1)
  • NOMA (1)
  • NORBANA (1)
  • NUMITORIA (1)
  • NUMONIA (1)
  • OGULNIA (1)
  • OPIMIA (2)
  • PAPIA (2)
  • PAPIRIA (2)
  • PETILLIA (1)
  • PINARIA (2)
  • PLAF.TORIA (2)
  • PLANCIA (1)
  • PLAUTIA (4)
  • PLUTIA (1)
  • POBLICIA (2)
  • POMPEIA (4)
  • POMPONIA (4)
  • PORCIA (6)
  • POSTUMIA (4)
  • PROCILIA (1)
  • QUINCTIA (2)
  • QUINCTILIA (1)
  • RENIA (1)
  • ROSCIA (1)
  • RUBRIA (1)
  • RUSTIA (1)
  • RUTILIA (1)
  • SATRIENA (1)
  • SAUFEIA (1)
  • SCRIBONIA (2)
  • SEMPRONIA (2)
  • SENTIA (1)
  • SEPULLIA (1)
  • SERGIA (1)
  • SERVILIA (5)
  • SICINIA (2)
  • SPURILIA (1)
  • STATIA (1)
  • SULPICIA (4)
  • TERENTIA (4)
  • THORIA (1)
  • TITIA (1)
  • TITINIA (1)
  • TITURIA (1)
  • TREBANIA (1)
  • TULLIA (1)
  • VALERIA (5)
  • VARGUNTEIA (1)
  • VERGILIA (1)
  • VETTIA (2)
  • VETURIA (1)
  • VIBIA (3)
  • VINICIA (1)
  • VOLTEIA (2)
 

Conclusioni

Sperando che questo articolo dedicato a scoprire interessanti dettagli relativi alla monetazione romana repubblicana sia stato di vostro interesse, restiamo in attesa delle vostre opinioni.

Potete farci sapere cosa ne pensate o inviarci altri consigli attraverso lo spazio commenti riservato o attraverso la pagina contatti. Inoltre per dubbi o curiosità vi invitiamo a visitare la relativa sezione contatti del nostro sito web.

Per qualsiasi informazione o maggiori dettagli il nostro indirizzo email è il seguente: info@numismaticaranieri.it

Alla prossima con le migliori news della numismatica.

Tags:
Share:
Post Recenti
mercoledì 29 giugno 2022 I pesi monetali
mercoledì 29 giugno 2022 L’oro e l’obiettivo di una protezione
martedì 28 giugno 2022 Cosa sono i segni di zecca
martedì 28 giugno 2022 La medaglia rinascimentale
martedì 28 giugno 2022 La medaglia e le sue caratteristiche
Monete in oro
da investimento ?
Desideri vendere
o valutare le tue monete ?
Richiedi subito
una valutazione !
Il nostro staff è a tua completa disposizione per una perizia accurata delle tue monete o medaglie.