Monetazione Romana Imperiale
Data: lunedì 6 giugno 2022

Cari lettori di Numismatica Ranieri, l'articolo odierno è dedicato a scoprire interessanti informazioni in merito alla monetazione romana imperiale. Affronteremo il tema indicandovi quali fossero le principali monete romane imperiali, il materiale in cui vennero create oltre che il loro valore. Perciò, proseguiremo l'analisi sul valore delle monete rare in numismatica attraverso questo nuovo articolo del nostro blog ufficiale.


Monetazione Romana Imperiale

I romani furono quelli che, meglio di chiunque altro, riuscirono a mostrare attraverso la moneta chi erano (o meglio chi avrebbero voluto essere) e in che cosa credevano.

Popolo guerriero per eccellenza, i romani credevano in un concetto di «romanizzazione» di tutte le terre ed i popoli. Emblematica è, in tal senso, una moneta raffigurante l'aquila (simbolo delle legioni romane) che sovrasta il globo terrestre. Questa colonizzazione portò a numerose vittorie commemorate sulle monete (Iudea capta, Armenia capta ecc.).

Anche se non tutti gli studiosi sono concordi, è d'uso indicare l'inizio dell'impero romano col 27 a.C. con Ottaviano quando assume il titolo di Augusto ed il termine con Romolo Augusto nel 476 d.C.

L'alto impero è il primissimo periodo (circa fino a Traiano, 98/117 d.C.), il basso impero inizia invece con Costantino (306-337 d.C.). Le monete coniate fuori Roma, con la legenda quasi sempre in greco, sono dette coloniali o greche imperiali.

È nel basso impero che si trovano i nominativi più rari: generali autoproclamatisi imperatori, usurpatori che godevano dei favori delle milizie e mogli di imperatori sono ricercatissimi dai collezionisti di ogni parte del mondo.

Data la grandissima varietà di rovesci si possono seguire differenti tematiche:

  • animali
  • divinità
  • personificazioni
  • edifici
  • monumenti

sono facilmente riscontrabili su questa monetazione. Una di quelle più seguite, e forse la più affascinante, consiste nel cercare di raccogliere le monete che recano i ritratti dei vari personaggi.

L'iconografia imperiale conta oltre 200 ritratti, diversi dei quali rari o addirittura rarissimi. Non sono comunque pochi quelli che si possono reperire con una certa facilità, per cui anche chi dispone di poche risorse finanziarie può ugualmente mettere insieme una discreta collezione.

Come di consueto per la monetazione classica l'oro è raro e di grande valore. In questo metallo vennero emessi: l'aureo, il quinario; nel basso impero il solido, il semisse ed il tremisse.

In argento vennero coniati il denario, l'antoniniano (introdotto da Caracalla e del valore di 2 denari e mezzo, vide scendere la propria lega fino a diventare di rame), il quinario, il miliarense, la siliqua e l'argenteo. In bronzo si conoscono il sesterzio, l'asse, il dupondio, il quadrante, il follis, la maiorina ed il centennionale (con il suo doppio e la sua metà).

Il sesterzio è considerata la più bella moneta coniata sotto l'impero.

 

Parametri di valutazione delle monete romane

Per valutare una moneta romana oltre alla conservazione, sempre importantissima, vengono usati anche altri parametri che possono influire anche in misura notevole sul prezzo, ovvero:

  • stile,
  • modulo,
  • presenza di schiacciature,
  • porosità o spaccature (tutte abbastanza comuni)
 

Altro fattore importante, ma quasi esclusivamente per la monetazione in bronzo, è la presenza o meno della patina.

Alcuni esemplari che sono rimasti perdiversi secoli interrati possono presentarsi con una patina, quasi sempre verde, che aggiunge fascino e pregio.

 

Conclusioni

Sperando che questo articolo dedicato a scoprire interessanti dettagli relativi alla monetazione romana imperiale sia stato di vostro interesse, restiamo in attesa delle vostre opinioni.

Potete farci sapere cosa ne pensate o inviarci altri consigli attraverso lo spazio commenti riservato o attraverso la pagina contatti. Inoltre per dubbi o curiosità vi invitiamo a visitare la relativa sezione contatti del nostro sito web.

Per qualsiasi informazione o maggiori dettagli il nostro indirizzo email è il seguente: info@numismaticaranieri.it

Alla prossima con le migliori news della numismatica.

Tags:
Share:
Post Recenti
martedì 19 luglio 2022 Patine e incrostazioni
martedì 19 luglio 2022 Cosa sono le monete ossidionali
Monete in oro
da investimento ?
Desideri vendere
o valutare le tue monete ?
Richiedi subito
una valutazione !
Il nostro staff è a tua completa disposizione per una perizia accurata delle tue monete o medaglie.