FERRARA - Ercole I d’Este, 1471-1505. - Testone.

Archivio Ranieri
Cerca
Cerca
FERRARA - Ercole I d’Este, 1471-1505. - Testone.
Prezzo di stima visibile solo dagli utenti registrati.
Prezzo di realizzo visibile solo dagli utenti registrati.
Asta 10 del 12 Novembre 2016 - Lotto 369
FERRARA
Ercole I d’Este, 1471-1505. Testone.
Ag gr. 9,47
Dr. HERCVLES DVX FERRARIAE II Testa a s. Rv. Cavaliere al passo verso d., con il braccio d. proteso.
CNI 26; Ravegnani-Morosini 6; MIR 254; Bel. 19F.

Molto Raro. Buon BB

Provenienza: ex a. NAC 45, lotto 115.I conî di questo testone furono probabilmente opera di Giannantonio da Foligno. Philip Grieson ha avanzato l'ipotesi che l'incisore abbia utilizzato come modello per il rovescio la statua equestre disegnata e realizzata da Leonardo Da Vinci su commissione di Ludovico il Moro nel 1483 o 1484 per celebrare Francesco Sforza. Nell'autunno del 1493 fu finalmente pronta una prova in creta, che fu esposta durante i festeggiamenti che accompagnarono le nozze della nipote di Ludovico, Bianca Maria Sforza, con il futuro imperatore Massimiliano. La statua in bronzo però non fu mai realizzata a causa della morte del maestro di fusione ed Ercole d'Este fece richiesta a Milano per ricevere la prova in creta. Sfortunatamente la sua richiesta non fu soddisfatta e la statua rimase a Milano dove venne distrutta dai soldati di Luigi XII. Per il Grieson è proprio la moneta ferrarese che ci fornisce la copia più attendibile del capolavoro leonardesco in quanto si staglia in modo del tutto anomalo nel panorma delle fatiche di Ercole, così ampliamente sviluppato dagli Estense.