REGGIO EMILIA - Ercole I d’Este, 1471-1505. - Ducato.

Archivio Ranieri
Cerca
Cerca
REGGIO EMILIA - Ercole I d’Este, 1471-1505. - Ducato.
Prezzo di stima visibile solo dagli utenti registrati.
Prezzo di realizzo visibile solo dagli utenti registrati.
Asta 11 del 14 Maggio 2017 - Lotto 696
REGGIO EMILIA
Ercole I d’Este, 1471-1505. Ducato.
Au gr. 3,46
Dr. HERCV LES DVX Ercole che solleva Anteo. Rv. S PSPER EPI REGII S. Prospero, stante di fronte, benedicente e con pastorale; in basso, a d. , armetta della Città.
CNI 1; MIR 1260; Bellesia 8a; Fried. 979.

Estremamente Raro. Traccia di piegatura al dr. Più che SPL

Il soggetto del diritto di questa moneta, è l’unico uscito dalla zecca di Reggio che si ricolleghi ad una serie numismatica intesa a celebrare il duca prendendo spunto dal suo nome ed associandolo a diversi episodi del mito dell’eroe greco. A Ferrara abbiamo monete con l’idra, il leone nemeo ed il toro cretese, mentre sia a Reggio che a Modena è raffigurato l’episodio di Ercole ed Anteo. Quest’ultimo nella mitologia greca era un gigante figlio di Poseidone e di gea, la terra. Anteo viveva nella Lidia e sidava alla lotta tutti i viandanti che incontrava ma era quasi invincibile poichè ogni volta che veniva messo a terra la sua forza si rinnovava. Dopo aver ucciso i suoi avversari, ricopriva con i loro resti il tetto del tempio di suo padre. Ercole incontrò il gigante durante la sua undicesima fatica, il furto delle mele nel giardino delle Esperidi, ma riuscì a batterlo perchè lo soffocò tenendolo sollevato da terra. (dal Bellesia).